La forza dell’olivina e la tettonica a zolle

Una ricerca pubblicata su Science Advances ha risolto alcune discrepanze sul comportamento dell’olivina, uno dei minerali più abbondanti del mantello terrestre. La ricerca ha evidenziato che la resistenza dell’olivina dipende dal periodo di deformazione, questa scoperta avvalora la recente proposta di un mantello meno resistente di quanto previsto precedentemente.

Read More

Perché si sono spostate le Hawaii

L’andamento della catena delle Hawaii-Emperor è stato collegato ad un cambio di direzione della placca pacifica nell’Eocene, o ad uno spostamento a sud dell’hotspot delle Hawaii, oppure ad una combinazione di queste due cause. Un articolo pubblicato su Nature Communications mostra come lo spostamento l’andamento della catena delle Hawaii-Emperor è da imputare prevalentemente allo spostamento […]

Read More

Un nuovo modello per la convezione nel mantello terrestre

Secondo i risultati di un lavoro pubblicato su Scientific Reports il mantello terrestre non presenta una composizione chimica uniforme a causa della convenzione, fenomeno responsabile del movimento delle placche sulla superficie terrestre. I ricercatori sono arrivati a questa conclusione grazie ad un nuovo modello numerico sferico a tre dimensioni, in cui sono stati incorporati gli […]

Read More

A volte riemergono: ritrovato un antico lembo di crosta oceanica subdotta.

Una ricerca pubblicata su Journal of Gepphysical Research Solid Earth presenta i risultati di una ricerca che ha individuato una antica porzione di crosta oceanica subdotta nel corso di una collisione continentale. L’individuazione è stata possibile grazie ad un profilo magnetotellurico lungo 182 Km i cui risultati sono stati confrontati con dati geologici, geofisici, mineralogici […]

Read More

Nuove notizie dalla vecchia crosta terrestre

La crosta terrestre primordiale è stata alterata da processi di erosione, tettonica ed esposizione ad agenti atmosferici, questo rende difficile la datazione delle rocce più antiche. Una ricerca pubblicata su Science riporta i risultati della datazione di rocce sedimentarie, ignee e metamorfiche dell’Archeano e fornisce indicazioni sull’epoca geologica in cui si è innescata la tettonica […]

Read More

Dove si è innescata la tettonica a zolle sulla terra?

Una ricerca pubblicata su Nature propone che la subduzione sulla superficie terrestre si è innescata in seguito a alla risalita di magmi dal mantello. Questa scoperta è stata possibile grazie ad un modello termomeccanico ad alta risoluzione che ha evidenziato tre fattori la cui combinazione ha innescato la prima subduzione: la minore densità della crosta […]

Read More

Il Nord America collegato all’Australia ed all’Antartide?

Uno studio pubblicato su Litosphere confronta l’eta di alcuni zirconi rinvenuti in rocce sedimentarie di due bacini in Arizona e New Mexico (USA), queste non corrispondono con l’età di nessuna provincia geologica dell’ovest degli Stati Uniti, mentre corrispondono con l’età di zirconi rinvenuti in Australia e in Antartide. Questa scoperta suggerisce che Il Nord America […]

Read More

Vulcani e tettonica a zolle indicatori di abitabilità?

La Terra è uno dei pochi oggetti del Sistema Solare geologicamente attivo e non di rado ciò è stato associato alla capacità di ospitare la vita. Un recente studio, pubblicato su Astrobiology, si è focalizzato sulla possibilità di rilevare attività vulcanica durante il transito di pianeti extrasolari davanti alla propria stella, così da individuare quelli […]

Read More

Perchè l’India si è spostata cosi velocemente?

Una ricerca pubblicata su Nature Geosciences spiega l’elevata velocità di convergenza tra la placca indiana e quella EuroAsiatica, gli autori hanno trovato le prove geologiche della presenza di due distinte aree di subduzione, che hanno permesso un movimento molto più rapido delle zolle litosferiche nel Cretaceo inferiore. Leggi l’articolo su Geology page.

Read More
Pagina 1 di 212