Il virus Zika infetta le cellule neurali

  Uno studio pubblicato su Cell Stem Cells dimostra che il virus Zika è in grado di infettare in vitro le cellule progenitrici dei neuroni e di ucciderle. Questo potrebbe spiegare come mai nei paesi colpiti dall’infezione del virus Zika si sono registrati molti casi di nascituri affetti da microcefalia (un cervello più piccolo). Questo […]

Read More

Cosa fa la differenza tra un cervello piccolo e un cervello grande?

I ricercatori del Max Planck Institute hanno generato un topo transgenico che esprime livelli elevati di un fattore di trascrizione, chiamato Pax6, in una particolare popolazione di cellule staminali della corteccia del cervello. Questa proteina normalmente non è prodotta nei topi mentre è molto espressa nei primati. In conseguenza di questa alterazione, è stato osservato […]

Read More

Accumuli di proteina tossica per il cervello presenti nei giovani

Accumuli di proteina beta-amiloide, responsabile della distruzione dei neuroni nella malattia di Alzheimer, sono stati osservati nel cervello di individui delll’età di vent’anni. Gli accumuli si ingrandiscono e diventano tossici con l’invecchiamento e la comparsa della malattia. Restano da chiarire i motivi per cui solo alcune delle persone che presentano accumuli di beta-amiloide sviluppano in […]

Read More

Neuroni e previsioni

  Uno studio condotto da ricercatori della Harvard Medical School presso il Massachusetts General Hospital ha scoperto due gruppi di neuroni coinvolti nel prendere decisioni basate sulla previsione di ciò che qualcun altro farà. Il primo gruppo si attiva al momento di decidere se cooperare con un altro individuo, mentre il secondo è coinvolto nel […]

Read More

Creato il dolore in provetta

Per la prima volta sono state create in laboratorio cellule nervose in grado di trasmettere dolore, prurito e altre sensazioni. I ricercatori dicono che queste nuove cellule saranno utili per lo sviluppo di nuovi analgesici e nuovi rimedi anti-prurito, e aiuteranno a capire da dove deriva l’insorgenza di questi sintomi. Leggi l’articolo su Nature Neuroscience, […]

Read More

Trapianto di mano e tatto

Quando una mano viene recisa i neuroni tendono a riorganizzarsi, cominciando a deviare le risposte alle sensazioni in altre parti del corpo, come ad esempio il viso. Un trapianto di mano può riportare questi neuroni  alla normalità, ripristinando quasi interamente il senso del tatto. Un recente studio presentato alla conferenza annuale della Società per le […]

Read More

Reti neurali  e vascolari regolate da VEGF

In un articolo apparso su Cell è stato dimostrato come un gradiente di VEGF, il fattore di crescita vascolare, sia essenziale per il corretto sviluppo di reti neurali e vascolari nella retina. Nei neuroni dove il gene per il recettore di VEGF, VEGFR2, è stato deleto, si forma un’estesa ed abnorme rete vascolare attorno ai […]

Read More

Amore? No solo ossitocina!

Uno studio pubblicato sulla rivista Cell ha messo in luce il ruolo dell’ormone ossictocina nell’interesse sessuale. Utilizzando dei topi i ricercatori hanno dimostrato all’interno della corteccia prefrontale la presenza di interneuroni che rispondono allo stimolo dell’ossitocina, tramite l’espressione di specifici recettori. L’inattivazione genetica di questi recettori nel periodo di maturazione sessuale delle femmine di topo […]

Read More

Il Nobel per la medicina ai neuroni GPS

Il premio Nobel per la medicina e fisiologia di quest’anno va all’inglese John O’ Keefe, dell’University College of London, e alla coppia di coniugi May-Britt Moser ed Edvard Moser, del Kavli Institute for Systems Neuroscience di Trondheim, in Norvegia. All’inizio degli anni ’70 O’Keefe aveva identificato nei ratti i “neuroni di luogo” che si attivano […]

Read More
Pagina 1 di 212