Ultrasuoni per la formazione di oligomeri coniugati nanostrutturati con fluorescenza dal rosso al blu

Polimeri semiconduttori che emettono a distinte lunghezze d’onda dello spettro visibile sono di grande interesse per le loro molteplici applicazioni (celle fotovoltaiche organiche, OLEDs, bioimaging, sensori). Tra i maggiori ostacoli al loro utilizzo a livello industriale ci sono i complicati processi di sintesi necessari per ottenere tali macromolecole e la loro solubilità esclusivamente in solventi […]

Read More

I nano materiali per stimolare la crescita neurale

  Un gruppo di ricercatori di Trieste ha recentemente scritto un’interessante articolo sull’uso di nanoparticelle di carbonio per rigenerazione neurale dopo lesione del midollo spinale. L’idea è quella di utilizzare dei biomateriali con proprietà e dinamicità simili a quelle dei tessuti neurali (come gli idrogeli) arricchiti con nanomateriali ad elevata conducibilità elettrica (come i nanotubi di […]

Read More

Il virus della rabbia per combattere il tumore al cervello

Il virus della rabbia riesce ad attraversare la barriera emato-encefalica, una membrana selettiva che impedisce il passaggio degli agenti patogeni al cervello. Questa barriera,però, blocca anche il passaggio di trattamenti medicinali, come ad esempio i trattamenti chemioterapici. Un gruppo di ricercatori ha ora messo a punto un nuovo tipo di nanoparticelle con aspetto simile al […]

Read More

Nanoparticelle contro i morsi di serpente

I veleni animali non sono tutti uguali: è noto che diversi tipi di serpenti producono diversi tipi di tossine. Ciò significa che le vittime non solo hanno bisogno di ottenere una dose di antiveleno nel più breve tempo possibile, ma devono anche ottenere quella giusta. Alcuni ricercatori hanno ora sviluppato delle nanoparticelle biocompatibili in grado […]

Read More

Tossicità delle nanoparticelle metalliche

27 giugno 16 Una review (open access) appena pubblicata su Environmental Toxicology and Chemistry sui potenziali rischi delle nanoparticelle ingegnerizzate a base di metalli, esamina in dettaglio le informazioni attuali su bioaccessibilità, uptake, assorbimento, traslocazione, bioaccumulo e effetti tossici nelle piante acquatiche. Benchè al momento la tossicità delle nanoparticelle sia associata alle forme metalliche solubili […]

Read More

Realizzata la prima “biblioteca” di nanoparticelle

Da diverse decine di anni i piccoli cluster (gruppi) di atomi, conosciuti come nanoparticelle, vengono studiati per le loro peculiari proprietà, differenti da quelle dello stesso materiale in “bulk” (cioè di dimensioni macroscopiche). Nel tempo sono stati sviluppati numerosissimi procedimenti per sintetizzare nanoparticelle di differenti materiali. Fino ad ora però mai nessuno aveva utilizzato un […]

Read More

Tossicità delle nanoparticelle metalliche

Una review (open access) appena pubblicata su Environmental Toxicology and Chemistry sui potenziali rischi delle nanoparticelle ingegnerizzate a base di metalli, esamina in dettaglio le informazioni attuali su bioaccessibilità, uptake, assorbimento, traslocazione, bioaccumulo e effetti tossici nelle piante acquatiche. Benchè al momento la tossicità delle nanoparticelle sia associata alle forme metalliche solubili e alle forme […]

Read More

Meno dell’1% dei farmaci a base di nanoparticelle raggiunge le cellule tumorali

“Sono in grado di distruggere le cellule tumorali senza attaccare le cellule sane”. Essenzialmente questa è stata la promessa e l’obiettivo della nanomedicina contro il cancro. Ricercatori dell’Istituto di Biomateriali & Ingegneria Biomedica (IBBME) hanno pubblicato su Nature Reviews Materials un analisi dei dati pubblicati in 117 articoli durante gli ultimi 10 anni in cui […]

Read More

Nanoparticelle di differenti dimensioni producono inattese stratificazioni

Creme solari, dispositivi elettronici, vernici, rivestimenti idrofobici: tutti questi prodotti hanno in comune l’utilizzo di nanoparticelle formate da differenti materiali nella loro formulazione. Le peculiari proprietà acquisite dai materiali nanostrutturati permettono di ottenere composti più efficienti, con carratteristiche uniche. In molti di questi prodotti le nanoparticelle vengono sintetizzate in soluzioni colloidali con le quali si […]

Read More

Gusci d’uovo, nanoparticelle e bioplastiche come materiale da imballaggio

La produzione mondiale annua di materie plastiche ammonta a 300 milioni di tonnellate, di cui il 99% viene prodotta a partire da sostanze derivate dal petrolio. Queste plastiche sono fra le principali materie inquinanti: sono atamente resistenti (rilasciate nell’ambiente resistono per secoli), se incenerite rilasciano CO2 nell’atmosfera che contribuisce al cambiamento climatico mondiale. Negli ultimi […]

Read More
Pagina 1 di 212