Perturbazioni del campo gravitazionale che precedono un terremoto

Uno studio pubblicato su Nature descrive come in occasione del terremoto del 2011 in Giappone sono stati rilevati dei deboli cambiamenti nel campo gravitazionale che rappresentano i segnali della deformazione in atto. Questo segnale è stato rilevato da un sismometro a banda larga a 1000 e 2000 km di distanza dall’epicentro del terremoto. Questo tipo di misura è possibile solo per terremoti di magnitudo elevati, in quanto il segnale in questione diventa difficile da rilevare per eventi con magnitudo minore di 8-8,5.



 

 

NOTIZIE CORRELATE


La magnitudo dei terremoti dipende dalla velocità di collisione delle placche litosferiche

Più lontano è l’aftershock maggiore è la sua energia

Perturbazioni del campo gravitazionale che precedono un terremoto