Agile a caccia di sorgenti di neutrini

A seguito dell’evento IceCube-160731, osservato dal cacciatore di neutrini Ice Cube posto al Polo Sud il telescopio spaziale Agile è stato puntato verso la zona di cielo interessata.

Agile è un satellite completamente italiano dedicato all’astrofisica delle altissime energie ed è quindi riuscito ad osservare un segnale della durata di circa un giorno e mezzo da una posizione compatibile con quella osservata da Ice Cube.

Nonostante non ci siano sorgenti note nella banda gamma, tramite il tool SSDC Sky Explorer è stato possibile identificare in quella zona una sorgente nelle bande X, radio e ottica.

La ricerca delle controparti elettromagnetiche dei neutrini di altissima energia è uno dei temi più caldi dell’astrofisica, capace di dare indicazioni sui siti nei quali i processi di accelerazione di protoni e ioni avvengono.

I risultati di questo studio sono stati pubblicati su The Astrophysical Journal.



NOTIZIE CORRELATE


AGILE trova la controparte elettromagnetica dell’onda gravitazionale?

Agile a caccia di sorgenti di neutrini

Il neutrino ha massa: da ora anche considerando le incertezze di misura

È arrivata la prova che il Sole funziona proprio come ipotizzato