Effetti ciclici del rilascio di Carbonio dal suolo

Grazie a uno studio di foresta temperata lungo 26 anni, sono stati evidenziati gli effetti ciclici del riscaldamento del suolo sul ciclo di carbonio. I risultati, pubblicati su Science, mostrano l’esistenza di un pattern in quattro fasi, in cui la materia organica contenuta nel suolo si decompone e la CO2 viene liberata in atmosfera, con delle fasi alternate di rilascio di carbonio dal suolo sostanziale o non rilevabile. Fattori quali la riduzione della biomassa microbica, i cambiamenti nella comunità batterica e nell’efficienza nell’uso del carbonio oltre che il consumo del quantità di carbonio accessibile dai batteri influenzano le tempistiche, la dimensione e la termica del rilascio del carbonio. I risultati confermano che nel lungo periodo, a causa del riscaldamento globale aumenterà la perdita del carbonio immagazzinato nei suoli verso l’atmosfera. Durante i 26 anni dell’esperimento il terreno ha perso il 17% del carbonio immagazzinato nei 60 cm superficiali del suolo. Per saperne di più leggi Science Daily.



credit: Audrey Barker-Plotkin

NOTIZIE CORRELATE


Prime stime della fuoriuscita di gas a Porter Ranch

La plastica come indicatore geologico

La tropicalizzazione dei mari temperati

Sette nuove specie di mini rane trovate in Brasile