La composizione chimica della superficie terrestre è stata importante per l’accumulo di ossigeno in atmosfera.

Una ricerca pubblicata su Nature Geoscience ha analizzato la composizione media della crosta terrestre, i risultati di questa analisi mostrano che la crosta terrestre ha presentato una composizione ricca di ferro e magnesio fino a 3,0 miliardi di anni fa. Tra 500 e 700 milioni di anni dall’attuale si è avuto il passaggio alla crosta di composizione silicatica. La ricerca evidenzia come contemporaneamente alla diminuzione di crosta a composizione mafica (ricca in Fe e Mg) si sia registrato il primo accumulo di ossigeno negli oceani, sottolineando come la composizione chimica della superficie terrestre è stata importante per l’accumulo di ossigeno nel sistema Terra.

 



 

NOTIZIE CORRELATE


Europa adatta alla vita anche senza attività geotermale

Quando l’acqua incontra il ferro al contatto nucleo-mantello

Il rapporto tra ferro-ossigeno e l’evoluzione del pianeta Terra

Diminuzione dell’ossigeno negli oceani