Le misteriose aurore gioviane

L’esistenza di aurore su Giove è noto da tempo e, considerata la loro potenza enorme rispetto a quelle terrestri, si è sempre ritenuto che la loro origine fosse simile a quella delle più potenti aurore nostrane.

Contrariamente a quanto previsto, invece, gli strumenti a bordo della sonda NASA Juno hanno dimostrato che non sono generate dall’accelerazione degli elettroni, bensì dalla dispersione degli elettroni magneticamente intrappolati.

Leggi l’articolo su Nature.



NOTIZIE CORRELATE


Juno entra nell’orbita di Giove

Scomparsi i Geyser di Europa

Getti di acqua da Europa? Forse ci siamo
NASA/JPL-Caltech/SwRI/MSSS/Betsy Asher Hall/Gervasio Robles
Le meteoriti ci dicono che Giove è il pianeta più vecchio del Sistema Solare