I nano materiali per stimolare la crescita neurale

 

Un gruppo di ricercatori di Trieste ha recentemente scritto un’interessante articolo sull’uso di nanoparticelle di carbonio per rigenerazione neurale dopo lesione del midollo spinale. L’idea è quella di utilizzare dei biomateriali con proprietà e dinamicità simili a quelle dei tessuti neurali (come gli idrogeli) arricchiti con nanomateriali ad elevata conducibilità elettrica (come i nanotubi di carbonio o il grafene). L’idea è di favorire la trasmissione dei segnali elettrici aggiungendo anche nuove proprietà meccaniche allo scaffold. Scoprine di più su Science.  

 



 

 

NOTIZIE CORRELATE


Nanoparticelle contro i morsi di serpente

Nuove nanoparticelle in grado di monitorare la chemioterapia

Gusci d’uovo, nanoparticelle e bioplastiche come materiale da imballaggio

Effetti delle nanoparticelle sugli organismi marini